DOVE SI TROVANO
I Mini Alloggi Protetti dell’Azienda si trovano al primo piano dell’edificio ubicato nel cortile retrostante dell’edificio principale, in Via G.B. Rosa n. 42. Sono presenti n. 5 appartamenti ed ognuno è riservato a n. 2 persone anziane con parziale compromissione dell’autosufficienza.

Descrizione mini alloggio
Ogni alloggio è costituito da:

  1. Ingresso soggiorno con angolo di cucina.
  2. Camera da letto.
  3. Bagno.

A chi si rivolgono e finalità del servizio

    1. Persone di età superiore ai 65 anni, che conservano un sufficiente grado di autonomia e che tuttavia abbisognano di un ambiente controllato e protetto.
    2. Possono essere accolti, prioritariamente, soggetti che presentino almeno una delle seguenti problematiche:
      • reti familiari rarefatte e residuali;
      • un’abitazione non adeguata (es. barriere architettoniche, sfratto);
      • diminuzione dell’autonomia nelle sole funzioni di tipo strumentale (es. gestione acquisti e/o finanziaria, uso del telefono, utilizzo di farmaci ...);
      • patologie gestibili al domicilio;
      • condizioni di solitudine.

    E’ esclusa l’accoglienza di persone anziane sole non autosufficienti necessitanti di assistenza socio sanitaria continua che trovano la loro migliore collocazione nella rete di Unità d’offerta socio sanitarie.
    Non sono ammissibili persone che già usufruiscano di servizi residenziali socio-sanitari, né con elevate esigenze clinico- assistenziali, né persone con problematiche psichiatriche attive o di demenza associata a gravi disturbi comportamentali, né persone in età giovane con disabilità.
    Il M.A.P. accoglie con priorità i soggetti richiedenti e residenti nei comuni di Ostiano, Volongo e Gabbioneta.
    La finalità dell’Unità d’offerta sociale è offrire una soluzione abitativa, per consentire alle persone anziane, con lievi difficoltà di rimanere nel proprio contesto di vita, ma in ambiente controllato e protetto prevenendo situazioni di emarginazione e disagio sociale.
    Gli Obiettivi sono i seguenti: Garantire una domiciliarità che rispetti il bisogno di privacy, il mantenimento dell’autonomia abitativa e il mantenimento dell’identità personale e libertà di autogestione anche associata; Migliorare la qualità della vita dell’anziano sollecitando le azioni quotidiane di gestione del se´ al fine di limitarne la dipendenza;  Prevenire l’isolamento e l’emarginazione favorendo rapporti e relazioni interpersonali;  Prevenire ricoveri impropri; Dare sollievo alle famiglie.

    Accesso al servizio

    Chi intenda utilizzare un mini alloggio protetto è tenuto a rivolgersi all’Assistete Sociale del comune di residenza, la quale, a sua volta, provvederà ad inoltrare la domanda all’Azienda Sociale Cremonese.
    Inoltre al momento dell’ammissione ogni Ospite/i deve consegnare una copia dei seguenti documenti:

    1. Tessera sanitaria
    2. Codice fiscale
    3. Carta di identità
    4. Documentazione sanitaria

    L’alloggio viene assegnato in base alla disponibilità della struttura seguendo l’ordine cronologico di presentazione delle domande. Un volta inserito in un alloggio l’Ospite/ i non avranno diritto a trasferimenti se non per casi eccezionali da stabilirsi di volta in volta.

    Servizi offerti

    I seguenti servizi sono comprensivi nella tariffa mensile di seguito indicata

    • Alloggio comprensivo di riscaldamento e di tutte le utenze ad esclusione di quelle telefoniche. Attualmente gli alloggi sono arredati. Può essere concordato con la struttura l’inserimento di arredo proprio compatibilmente con quello già esistente.  
    • reperibilità di un operatore infermieristico su tutte le 24 ore e per 365/366 giorni all’anno ed eventuale intervento della guardia medica interna in stretta collaborazione con il medico curante, il quale mantiene la piena titolarità dell’assistenza ai propri pazienti, seppur inseriti nei MAP;
    • Fisioterapia: può essere eseguita, con canale preferenziale per la prenotazione, presso il nostro servizio esterno a pagamento;
    • Animazione: il residente nei MAP può partecipare ai grandi eventi ( a titolo di esempio: feste compleanni, uscite nel territorio, pranzi a tema, eventuale soggiorno marino o al lago a pagamento, ecc…) organizzati in R.S.A. o al C.D.I.  
    • Assistenza religiosa (in comune con la R.S.A. o il C.D.I.);
    • Lavanderia;
    • il servizio di pulizia dell’appartamento assegnato (3 ore al mese).
    • consegna pasti

    Il Medico curante rimane il Medico di Medicina Generale e non il Medico della struttura, anche se viene comunque garantita un’assistenza medica al bisogno ed nel caso di emergenza.
    E’ prevista anche una tariffa mensile per coloro che non usufruiscono del servizio di consegna pasti.

    Sono posti a carico degli Ospiti

    • Il riordino complessivo dei locali.  

    Gli ospiti comunque potranno ottenere dalla Fondazione, a pagamento, i seguenti ulteriori servizi:

    • parrucchiere;
    • bagno assistito

    Gli Ospiti possono inoltre partecipare, previo pagamento della quota stabilita, alle gite o soggiorni organizzati dalla Fondazione.
    Nell’appartamento assegnato, gli Ospiti potranno attivare, a loro oneri e spese, un collegamento telefonico con l’esterno, essendo l’appartamento a ciò predisposto.

    Per gli utenti dei M.A.P. è inoltre prevista la possibilità di utilizzare, a pagamento, l’unità di offerta Centro Diurno Integrato “Smeraldo” presenta al piano terra dell’immobile in cui sono ubicati i mini alloggi protetti, e pertanto essere coinvolti anche in alcuni momenti della vita comunitaria quotidiana.Gli utenti dei M.A.P. possono usufruire anche del servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (A.D.I.) o RSA Aperta, nonché il Servizio di Assistenza Domiciliare (S.A.D.), da concordare con il Servizio Sociale Territoriale di residenza.

    Orari

    Le visite agli Utenti dei M.A.P. sono consentite  ininterrottamente dalle ore 8 alle ore 22. I visitatori devono intrattenersi negli alloggi o negli spazi comuni della Fondazione; nel caso  in cui l’alloggio sia occupato da una sola persona, è possibile il pernottamento, in casi eccezionali di assistenza, di un parente previo avviso anticipato ed obbligatorio all’Amministrazione.
    Alla sera gli Ospiti che si fossero recati all’esterno devono rientrare in Fondazione entro le ore 22, salva diversa autorizzazione, poiché dopo le stesse ore 22 saranno avvisati i parenti.
    Chi intenda rimanere alzato negli spazi comuni oltre le ore 21,30 è tenuto a non arrecare disturbo, con vocio o alto volume del televisore, a coloro che riposano.

    Informazioni e visite

      Per informazioni circa il funzionamento del servizio e le sue caratteristiche tecniche nonché per prenotare visite guidate al Servizio, è possibile rivolgersi all’Ufficio Accettazione / assistente sociale  Tel. 0372-856233.

      Retta

      La retta giornaliera è determinata ogni anno con apposito atto del Consiglio di Amministrazione. (Vedi allegato)
      E’ da versare una cauzione infruttifera di euro 1000,00 (che può essere modificata con atto deliberativo del C.D.A.) prima dell’ammissione.
      Il pagamento della retta è mensile dovrà essere effettuato presso il servizio Cassa e Tesoriere dell’Azienda.

      Dimissioni

      Ciascun Ospite può, dietro sua richiesta, cessare di occupare un Mini Alloggio assegnato dandone preavviso di almeno 15 giorni all’Amministrazione della Fondazione.
      Inoltre l’Utente potrà essere allontanato, con provvedimento d’urgenza, entro tre giorni dalla proposta del Responsabile del Centro qualora:

      1. tenga una condotta incompatibile con la vita comunitaria
      2. commetta gravi infrazioni al presente Regolamento
      3. crei - sia per sua responsabilità che per quella dei famigliari - turbamento alla normale attività socio-assistenziale del M.A.P.
      4. risulti moroso, per almeno due mensilità.
      5. In caso non sussistano più i requisiti sanitari previsti per l’ingresso.